Gli allievi adulti si differenziano dai giovani per molti aspetti: il tempo a loro disposizione è limitato perchè hanno altre responsabilità nella vita, hanno differenti livelli di preparazione e alcune lacune nell’utilizzo delle tecnologie informatiche e della comunicazione, alcuni hanno turni di lavoro e sono impossibilitati a partecipare ai corsi e alcuni hanno avuto esperienze negative nel percorso educativo primario (abbandono scolastico) e necessitano di particolare attenzione. Per tali motivi le lezioni scolastiche classiche spesso non incontrano i loro bisogni ed esigenze. L’alternativa è puro e-learning o formazione a distanza, ma questo presenta delle difficoltà per coloro che non hanno abilità in materia di tecnologie informatiche e della comunicazione e necessitano di un sostegno aggiuntivo. Insomma molte esperienze difficili vissute durante la formazione, specie dopo una sospensione più lunga, richiedono una guida e un sostegno. Il contatto diretto ha un valore ed è difficile sostituirlo con le moderne tecnologie.

Per venire incontro ai bisogni degli adulti, gli insegnanti devono essere ben equipaggiati e preparati per presentare i contenuti in un modo che siano comprensibile, accettabili e tagliati sui bisogno specifici del singolo allievo. Nella formazione per adulti gli insegnanti si differenziano molto: alcuni provengono dal settore scolastico, altri sono professionisti che lavorano soprattutto nel settore non-scolastico e alcuni sono liberi professionisti. Se gli insegnanti della scuola fanno spesso esperienza di nuovi metodi di insegnamento, gli insegnanti della formazione per adulti raramente hanno la stessa opportunità. Dal momento che l’insegnamento degli adulti spesso è il loro “secondo lavoro o lavoro supplementare” il tempo speso per implementare le loro tecniche d’insegnamento è limitato, così come lo sono le risorse finanziarie a disposizione.

Tenuto conto dei bisogni degli allievi adulti, loro sono comunque gli unici che hanno bisogno di utilizzare metodi più crativi e innovativi, specifici per i bisogni individuali. Il progetto si concentra su una tecnica innovativa e sugli scopi per adattarla e implementarla per gli obiettivi formativi degli adulti. La Classe Capovolta così come descritta da Jonathan Martin è: capovolgi il tuo insegnamento così che gli allievi possano vedere e sentire la lezione come compito a casa, e dunque utilizzare il prezioso tempo in classe per quello che è già stato fatto in precedenza, il più delle volte, nei compiti a casa. Le classi diventano laboratori o studi e la trasmissione del contenuto è comunque mantenuta. L’approccio è particolarmente adatto agli allievi adulti dato che possono decidere quando studiare e come suddividere il loro tempo. Allo stesso tempo consente agli insegnanti di adattare il tempo in classe ai bisogni specifici dell’individuo – focalizzandosi sui principi base con alcuni e andando avanti nei contenuti con altri. Incoraggia e promuove l’utilizzo delle Tecnologie Informatiche e della Comunicazione ma con il supporto e la guida di cui hanno bisogno gli adulti. Il contatto diretto è fornito, ma con abbastanza spazio e libertà per gli allievi di definire il loro proprio percorso di apprendimento. La tecnica della Flip the Classroom (FTC) Capovolgi la Classe, fornisce un metodo di apprendimento più rapido, più efficiente e creativo.

Con la struttura di questo progetto:

  1. I bisogni degli allievi adulti verranno individuati e la tecnica FTC verrà presentata agli insegnanti della formazione degli adulti durante la formazione (15 insegnanti parteciperanno al corso, altri 50 faranno la conoscenza della tecnica FTC).
  2. Gli insegnanti porteranno la tecnica FTC nella formazione degli adulti, definiranno le classi e svilupperanno materiali che andranno incontro ai bisogno degli allievi adulti; il test sarà fatto nei Paesi partner (un minimo di 100 allievi adulti beneficeranno della tecnica FTC).
  3. Dopo il test sarà fatta una valutazione e dati i feedback. Modifiche aggiuntive saranno apportate sulla base dei feedback degli allievi adulti. Gli insegnanti formati parteciparanno agli eventi (conferenze nazionali) insieme ad altri insegnanti, providers e decisori politici per presentare i risultati.
  4. Una guida all’apprendimento del FTC nell’educazione degli adulti sarà sviluppata con lo scopo di trasferire il metodo e i materiali progettati in altri campi (materie).

Tutti i materiali saranno resi accessibili a tutti i partner del ciclo formativo; così insegnanti e allievi potranno approfondire e comprendere meglio l’uso dei diversi materiali e metodologie di apprendimento. Gli insegnanti, lavorando principalmente nell’Istruzione e Formazione Professionale/scuola elementare/altri centri educativi, fungeranno da catalizzatori per far conoscere il concetto di FTC alle altre organizzazioni e scuole inserendo il metodo e i materiali di insegnamento nel loro lavoro.
Il bisogno di nuovi metodi di insegnamento sorge dai bisogni degli allievi adulti, che sono motivati a studiare ma con i loro ritmi e i loro tempi. Hanno comunque bisogno di supporto e materiali su misura. Gli insegnanti vogliono andare incontro alle loro esigenze, ma adattare il loro stile di apprendimento richiede competenze che questo progetto fornirà. I risultati (formazione che include metodologia, materiali e linee guida sul FTC nell’educazione degli adulti) hanno un grosso potenziale in termini di sostenibilità in quanto saranno resi disponibili online.

Gli insegnanti formati continueranno ad erogare corsi nelle organizzazioni partner anche dopo la fine del progetto. I materiali saranno offerti ai colleghi educatori e le lezioni apprese saranno trasferite a altre istituzioni educative nei Paesi partner.